Se sei approdato su quesa pagina probabilmente hai ricevuto una mail da parte di google con oggetto:

Risoluzione dei problemi di usabilità sui dispositivi mobili rilevati su . . .

Da qualche tempo, Google ha iniziato ad inviare ad alcuni webmaster iscritti al Webmaster Tools di Google una email con oggetto “Risoluzione dei problemi di usabilità sui dispositivi mobili rilevati su [dominiodelsito]”.

Il contenuto di questa mail è:

“I sistemi Google hanno testato XX pagine del tuo sito e riscontrato che il 100% delle pagine presenta errori critici di usabilità sui dispositivi mobili. Gli errori in queste X pagine incidono notevolmente sulla modalità di utilizzo del tuo sito web da parte degli utenti di dispositivi mobili. Tali pagine non verranno considerate ottimizzate per i dispositivi mobili dalla Ricerca Google e verranno quindi mostrate e posizionate adeguatamente per gli utenti di smartphone.”

Cosa Vuol dire?

Vuol dire semplicemente che il tuo sito internet non è Responsive, non è cioè ottimizzato per la visualizzazione sui dispositivi mobile.

Google ci tiene ai nostri utenti, e non può sopportare l’idea che uno di loro si trovi costretto a dover ingrandire con le sue preziose dita il suo sito internet preferito, o ancor peggio, non riesca ad accedere ad alcuni contenuti del sito perchè la visualizzazione sul suo smarthphone è troppo grande ( o piccola ) per riuscire ad accedervi.

Cosa devo fare per risolvere?

Innanzi tutto andate sulla pagina google che ci consente di effettuare un Test di compatibilità con dispositivi mobili, inserite nel box l’indirizzo web del vostro sito internet e cliccate su analizza, attendete qualche secondo e google dopo aver esaminato il vostro sito vi darà il responso.

Se avete riscontrato degli errori vi consiglio di aggiornare/cambiare il tema grafico del vostro sito (html + css) al più presto andando ad aggiungere le funzionalità responsive in modo che possa adattarsi automaticamente alla visualizzazione su qualsiasi dispositivo, rendendo la navigabilità e la user expericence agevole su qualsiasi piattarfoma si utilizzi per la navigazione.

Cosa succede se non mi adatto?

Decidere di non adattare il sito internet a questa condizione comporta principalmente 2 cose:

  1. I vostri utenti avranno difficoltà nella navigazione del sito da dispositivi mobili, saranno quindi costretti ad utilizzare tecniche impreviste per riuscire ad usufruire dei contenuti del sito web ( tra queste tecniche la più diffusa ed utilizzata è quella di lasciare il sito web in questione anzitempo senza passare dalla pagina contatti )
  2. Date un enorme dispiacere a Google, e come sappiamo dare un dispiacere a google non è cosa buona e giusta… difatti google oltre a non indicare la dicitura mobile-friendly sui risultati di ricerca ha deciso di :

“We are also experimenting with using the mobile-friendly criteria as a ranking signal.”

che per i non avvezzi alla lingua significa:

Ragazzi se il vostro sito non è responsive, Google ne terrà conto come fattore di posizionamento nei risultati di ricerca

Si avete capito bene, sono già passati dalle parole ai fatti, un sito internet non responsive per google è “out” e questo ne comporterà un abbassamento di ranking nei risultati del motore di ricerca.

E Bing cosa ne pensa?

Non mi dilungherò molto sull’argomento, vi dico solo che la comunicazione ufficiale di bing è stata:

“We know which pages are mobile-friendly so automatically rank them higher with the new update, whereas previously the searcher would have had a much bigger change of landing on a non-mobile friendly page or possibly had to wait for a redirect to a mobile-friendly page.”

Esatto: Bing, di recente, ha fatto un update che gli permette di riconoscere quali pagine sono mobile-friendly, e le posiziona più in alto (nelle ricerche effettuate attraverso dispositivi mobili)…

Come ottengo la “qualifica” mobile-friendly?

L’etichetta “mobile-friendly” viene rilasciata per i siti che:

  • non utilizzano software problematici per i dispositivi mobile, come Flash
  • presentano un testo scritto leggibile senza far uso di zoom
  • impaginano tutti contenuti nella schermata, senza che sia necessario scorrere orizzontalmente o zoomare per visualizzarli
  • piazzano i link ad una distanza sufficiente l’uno dall’altro, in modo da poterli “tappare” correttamente senza cliccare su quello sbagliato

Cosa posso fare per te?

Se avete la necessità di aggiornare il vostro sito ad una versione mobile contattatemi, dopo aver valutato il tuo sito potrò consigliarti se riottimizzare il codice per rendere il tuo attuale sito responsive oppure  è più conveniente ricostruire il sito in una versione più aggiornata.

Google: Risoluzione dei problemi di usabilità sui dispositivi mobili rilevati su ultima modifica: 2015-03-20T11:33:28+00:00 da Antonio Scherillo